Pagina Casa » Libri » Helsinki, dove il punk si è fermato

Helsinki, dove il punk si è fermato

di Jaroslav Rudiš

Traduzione di Tiziano Marasco

Formato 11,5 x 19,5
304 pagine
Prezzo: € 18,50

Anno di pubblicazione: 2018
ISBN 978-88-940346-2-2


Il libro

Ole è un ex punk quarantenne che gestisce un bar, l’Helsinki, in una città dell’ex Germania Est. La sua vita scorre monotona, scandita dalle chiacchiere con gli sgangherati avventori dell’Helsinki, ma soprattutto segnata dai ricordi della sua nebulosa vita passata. In particolare dall’incontro, avvenuto nel 1987, con una punk cecoslovacca, il cui diario completa i ricordi di Ole. Nel corso del romanzo, Ole si troverà, assieme al lettore, a rimettere assieme i frammenti di una vita che pensava di essersi lasciato alle spalle.

L’autore

Jaroslav Rudiš (Turnov  1972)

Nato nel 1972 a Turnov, Boemia settentrionale, Jaroslav Rudiš è uno degli scrittori più originali della letteratura ceca post 1989. I suoi libri sono indissolubilmente legati alla Repubblica Ceca e alla Germania, paese nel quale Rudiš ha vissuto e attualmente vive. Sono inoltre caratterizzati da atmosfere agrodolci tipicamente wendersiane e dall’amore per la cultura underground, in particolare per la musica punk. In italiano, oltre a “Helsinki, dove il punk si è fermato”, è edito il suo romanzo più famoso, “Il cielo sotto Berlino” (Atmosphere Libri). Rudiš è anche autore dei testi del fumetto “Alois Nebel”, il cui adattamento cinematografico è stato presentato alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia nel 2012.

Tags: , , , , , ,